Le prime liceo scientifico matematico creano i loro bracci meccanici

DOPO UN ANNO DI DURO LAVORO GLI STUDENTI DI PRIMA SCIENTIFICO MATEMATICO
DELLE CLASSI 1B-1D-1G-1H-1I SONO RIUSCITI A RAGGIUNGERE IL LORO AMBIZIOSO OBIETTIVO:
COSTRUIRE DA ZERO UN PROPRIO BRACCIO ROBOTICO!

DIVERSE SONO STATE LE COMPETENZE DISCIPLINARI ACQUISITE:

  • Dise­gna­re in 2D con Inska­pe e in 3D FreeCad
  • Far fun­zio­na­re il taglio laser e le stam­pan­ti 3D del FabLab
  • Costrui­re un cir­cui­to con fili, inter­rut­to­ri, led, motore
  • Com­pren­de­re e scri­ve­re un pro­gram­ma in C++ e usar­lo per far fun­zio­na­re un circuito

E NUMEROSE LE COMPETENZE TRASVERSALI SVILUPPATE:

  • Lavo­ra­re in grup­po — e pure in grup­pi interclasse!
  • Comu­ni­ca­re in modo effi­ca­ce – se no il pez­zo pre­pa­ra­to dai com­pa­gni risul­ta incom­pa­ti­bi­le col proprio!
  • Orga­niz­zar­si con effi­cien­za – tra pome­rig­gi di pro­gram­ma­zio­ne e pro­get­ta­zio­ne e inter­val­li mat­tu­ti­ni per lan­cia­re e moni­to­ra­re i pro­ces­si di stam­pa in FabLab
  • Logi­ca – altri­men­ti il pro­gram­ma per Ardui­no non funziona!
  • Crea­ti­vi­tà – il brac­cio mec­ca­ni­co è da crea­re da zero… nes­sun indi­zio… Si lavo­ra di fantasia!
  • Sen­so pra­ti­co – il brac­cio robo­ti­co oltre a esse­re este­ti­co deve esse­re pro­por­zio­na­to e sta­re in equilibrio!
  • Pro­blem sol­ving – ad ogni pas­so ci sono situa­zio­ni nuo­ve con pro­ble­mi da affron­ta­re e da risolvere
  • Manua­li­tà – dopo il pro­ces­so di stam­pa si lavo­ra con col­la a cal­do, cac­cia­vi­te e cartavetro…

ED INFINE ECCO I PRODOTTI CONCRETI DI QUESTO PCTO:

Un brac­cio mec­ca­ni­co in 3D e uno in 2D che si muo­vo­no auto­no­ma­men­te… con gran­de sod­di­sfa­zio­ne dei loro crea­to­ri! Bra­vi ragazzi!